La Prateria Onlus: una meravigliosa realtà che aiuta bambini con la Sindrome di Down

La Prateria Onlus: una meravigliosa realtà che aiuta bambini e ragazzi con la Sindrome di Down

I bambini hanno tutti bisogno di sorrisi

La Prateria Onlus è un’associazione che abbiamo avuto il piacere di conoscere grazie ad un amico, L.M., durante una conversazione che riportiamo qui di seguito.

Si tratta di un’Associazione che svolge attività per bambini e ragazzi affetti dalla Sindrome di Down.

L. M. ne ha parlato a noi con semplicità ma tanto entusiasmo: semplicità ed entusiasmo che vogliamo trasmettere anche a te e che ci ha portati a prendere parte in qualche modo a questo progetto.

Che cos’è esattamente La Prateria Onlus e cosa fa

G – Ciao L., mi parli di quel posto speciale di cui mi avevi accennato l’ultima volta che ci siamo incontrati a cena a Milano?

L.M. – La Prateria Onlus è una meravigliosa Associazione per bambini e ragazzi affetti dalla Sindrome di Down abbandonati dai genitori.

La struttura ne accoglie ad oggi circa 350!

Sicuramente non è bello pensare che un genitore abbandoni un figlio, ancora di più se è malato.

Ma solo chi ha vissuto certe situazioni può sapere il dramma e le difficoltà che si vivono quando la vita ti investe di una simile esperienza.
bambini-sindrome-di-down

Sai, quando si scopre di avere un figlio down non è una cosa semplice.

Genitori e bambini hanno bisogno di affetto e calore.

Per fortuna grazie a questa Associazione lo trovano, anche per il contributo di tante persone che si danno da fare portando quello che possono: cibo, giocattoli, vestiti, ma anche la loro presenza e il loro tempo.

G – Dove si trova questa associazione?

L.M.- Si trova a Paderno Dugnano.

A me l’ha fatto scoprire un po’ di tempo fa la mia fioraia e io da allora vado spesso e porto tutto quello che posso.

Ed è molto bello vedere il calore e l’affetto con cui ti ricambiano questi ragazzi.

G – Com’è organizzata l’Associazione?

L.M. – Tanti vanno a dare una mano in qualità di volontari.

Si raccoglie e si porta quello che si può.

Lì ci sono anche 6 cavalli che, dopo essere stati sequestrati in una zona vicino Roma, sono stati portati per essere impiegati nell’ippoterapia, che è un metodo molto efficace per curare e aiutare i bambini.

G- Sono sicura che anche chi ci legge è interessato: come si fa a contribuire?

L.M.- Basta andare su internet e cercare “La Prateria Onlus” per prendere tutte le notizie e i dati di contatto.

Per chi vuole, intervenire ed aiutare è sempre una cosa bella.

G- Sarebbe bello poter andare a trovarli, fare un po’ di Animazione e portare loro anche dei giocattoli!

L.M.- Possiamo andare anche assieme!

G – Certamente! Portiamo dietro i nostri attrezzi del mestiere, tra cui innanzitutto il nostro sorriso, per poter essere parte attiva e regalare il nostro tempo e la nostra esperienza. Grazie.

bambini-donare-giocattoli

“Fare del bene fa bene”, ci ha detto Lele Mora durante questa amabile conversazione in cui ci ha raccontato la realtà di La Prateria Onlus.

E noi gli siamo grati per averci fatto conoscere questa ed anche altre Associazioni alle quali lui offre il suo contributo da molto tempo.

Ma ama farlo in modo schivo, perché, come ci ha detto giustamente, certe cose si fanno ma non si pubblicizzano: si fanno col cuore e basta!

E con questo spirito, in silenzio, ha sempre aiutato anche la Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi; Alfa Omega, un’associazione che ha sede vicino Lodi e che opera in collegamento con la Bolivia, dove accoglie bimbi disperati in giro per lo Stato Sudamericano.

Tra queste, Lele Mora partecipa anche alle attività di Pane Quotidiano, un’altra Associazione benefica che aiuta i clochard e gli anziani in difficoltà.

Noi di Baby & Fun desideriamo portare il nostro contributo a La Prateria verso metà ottobre.

Se desideri contribuire anche tu scrivici a info@bambinoedivertimento.it o nei commenti qui sotto.

Alla prossima!

Flora Fiume dalla redazione di Baby & Fun

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *